1° servizio di guida stagione 2017 Capolaro Maurizio

Questo è l’estratto per il tuo primo articolo.

Come far partire questo nuovo blog se non con il racconto del primo servizio di guida del 2017.

Maurizio lo conosco dal Raduno “Tenkara Berghèm” di Branzi (BG) dello scorso anno, anche se tramite tutti i moderni strumenti di comunicazione lo conoscevo da molto prima.

Tutto è partito quando Maurizio, su un gruppo, chiedeva se qualcuno aveva dei grossi tubi di bambù e siccome ne ho una discreta quantità gli ho scritto. Dopo un paio di messaggi si è deciso di approfittare dell’occasione per fare una pescata insieme e siccome non conosceva alcuni spot dell’Oglio ho deciso di fargli da guida. La data decisa è sabato 18 marzo.

Arriva il giorno, Maurizio mi chiama dicendomi che è in leggero ritardo, arriva e dopo un caffe partiamo in direzione Ceto (BS) dove ci rechiamo da Lino per fare il segna catture, obbligatorio per tutti i no kill della provincia di Brescia, arrivati al parcheggio ci cambiamo e cominciamo a pescare scendendo il fiume. Pochi lanci dopo arriva il salva cappottoDSCN0363.JPG per me, una piccola Fario che non ha resistito alla mia Kill Brown. Scendiamo di qualche centinaia di metri e noto delle trote attive a fondo buca quindi decido di lasciare spazio all’ospite di oggi, il povero Maurizio infatti aveva ancora da scappottare.

Dopo diversi lanci e cambi di artificiali ecco che Maurizio incanna un pesce non da poco, che da un bel filo da torcere a lui e alla sua kawashi 7:3 ma alla fine l’avversario vinto entra nel guadino e con sorpresa noto che è una bellissima marmorata. DSCN0369

foto di rito e via che si torna in libertà

Scendiamo ancora ma con poche catture fino ad arrivare quasi alla fine del no kill, qualcosa cambia: incomincia ad esserci attività e li il divertimento si fa puro con pesci che sono iper attivi. Dopo diverse catture io incanno un pesce che  piega parecchio la mia Tuzumi ma che  dopo qualche minuto entra sconfitto nel guadino. Ho faticato a nascondere il mio entusiasmo: pesci del genere sono rari sia da ingannare che da trovare specialmente perché preso sul confine con la zona libera.

  DSCF2384.JPG

Proseguiamo l’uscita nel nokill di Ceto con altre splendide catture.

Poi decidiamo di spostarci e scendere a valle sul no kill di Darfo B.T. dove incontriamo l’amico Sala Desiderio…quattro chiacchere e due lanci ma ormai siamo più che soddisfatti quindi decidiamo di smettere, anche perché lui ha molta strada per rientrare a casa. Giusto il tempo di una buona birra al bar e un caffe a casa mia, ci salutiamo e lui riparte.

Concludendo Maurizio è un personaggio molto creativo e intuitivo, mi ha mostrato tutti gli accessori che si è auto costruito, inoltre è anche un ottimo compagno di pesca.

Ci diamo appuntamento più avanti per una guida sul torrente Dezzo.

Grazie Maurizio per la splendida giornata passata in buona compagnia.

Alla prossima 

 

Cesco 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...